Contact us

 

Blog

Corsini, quando la nobiltà diventa smart

La scelta innovativa di Principe Corsini di utilizzare la piattaforma Viveat

Corsini, quando la nobilità diventa smart

“Credere nel domani, lavorare sodo e anche rischiare quando il mercato richiede intraprendenza”.

Questo è il motto dei Corsini che ha accompagnato la nobile famiglia fiorentina durante i suoi quasi mille anni storia.

L’intraprendenza non sembra essere di certo mancata a chi già, come Filippo e Bartolomeo Corsini, nel Cinquecento inventava un banco a Londra ed un servizio postale privato capace di recapitare le lettere a Firenze in meno di tre giorni.

Anche Lorenzo Corsini, conosciuto ai più come Clemente XII, ha lasciato ai posteri traccia del suo passaggio volendo fortemente i Musei Capitolini, la Fontana di Trevi, le nuove facciate di San Giovanni in Laterano e di Santa Maria Maggiore.

Oggi la famiglia Corsini è nota per le sue attività vinicole e di ospitalità tra il Chianti e la Maremma, una tradizione ormai millenaria che merita di essere raccontata al mondo.

Tutto questo sarà possibile a partire dal 2017 grazie all’intuizione del Principe Duccio che, attraverso la piattaforma Viveat, narrerà i suoi migliori vini direttamente sullo smartphone di tutti gli appassionati.

Una scelta innovativa che proietta la cantina verso una nuovo rapporto più sicuro e trasparente con i propri clienti e che conferma Viveat quale soluzione di smart packaging leader nel settore del vino.

“Fare le cose antiche in modo nuovo, questa è l’innovazione”, la celebre frase di Schumpeter ha trovato dimora a Villa le Corti.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.