Contact us

 

Blog

Corsini, quando la nobiltà diventa smart

“Credere nel domani, lavorare sodo e anche rischiare quando il mercato richiede intraprendenza”.

Questo è il motto dei Corsini che ha accompagnato la nobile famiglia fiorentina durante i suoi quasi mille anni storia.

L’intraprendenza non sembra essere di certo mancata a chi già, come Filippo e Bartolomeo Corsini, nel Cinquecento inventava un banco a Londra ed un servizio postale privato capace di recapitare le lettere a Firenze in meno di tre giorni.

Anche Lorenzo Corsini, conosciuto ai più come Clemente XII, ha lasciato ai posteri traccia del suo passaggio volendo fortemente i Musei Capitolini, la Fontana di Trevi, le nuove facciate di San Giovanni in Laterano e di Santa Maria Maggiore.

Oggi la famiglia Corsini è nota per le sue attività vinicole e di ospitalità tra il Chianti e la Maremma, una tradizione ormai millenaria che merita di essere raccontata al mondo.

Tutto questo sarà possibile a partire dal 2017 grazie all’intuizione del Principe Duccio che, attraverso la piattaforma Viveat, narrerà i suoi migliori vini direttamente sullo smartphone di tutti gli appassionati.

Una scelta innovativa che proietta la cantina verso una nuovo rapporto più sicuro e trasparente con i propri clienti e che conferma Viveat quale soluzione di smart packaging leader nel settore del vino.

“Fare le cose antiche in modo nuovo, questa è l’innovazione”, la celebre frase di Schumpeter ha trovato dimora a Villa le Corti.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Comments are closed, but <a href="http://www.viveat.com/corsini-la-nobilta-diventa-smart/trackback/" title="Trackback URL for this post">trackbacks</a> and pingbacks are open.