Contact us

 

Blog

Tecnologia e innovazione ci salveranno dalla contraffazione

Le aziende di moda e lusso iniziano ad utilizzare strumenti tecnologici ed innovativi per garantire l'autenticazione del prodotto

Tecnologia e innovazione ci salveranno dalla contraffazione

Produzione e vendita di prodotti contraffatti (o contraffazione) sono problemi a livello mondiale che fanno preoccupare validi produttori e rivenditori di ogni settore. Le aziende devono prendere provvedimenti per prevenire la contraffazione e minimizzare l’esposizione dei loro prodotti al rischio di essere falsificati.

È necessario sottolineare quanto il settore della moda e del lusso sia particolarmente vulnerabile alla contraffazione. Infatti, si stima che solo in questo settore causi la perdita annuale di circa €26.3 miliardi di entrate pubbliche all’economia dell’UE, che corrisponde al 9.7% delle vendite totali del settore. A loro volta, questi mancati guadagni portano alla perdita di 363,000 posti di lavoro. Inoltre, è un fatto ben noto che al giorno d’oggi la maggior parte delle merci contraffatte del mondo è fabbricata in Cina.

Siccome la contraffazione non è solo sconveniente per i brand, portando significative perdite nei guadagni, ma è anche causa di perdita di valore del marchio, la maggior parte delle aziende fa di tutto per combattere la contraffazione della loro proprietà intellettuale. Purtroppo però non esiste un modo universale per risolvere questo problema. Quindi quali sono le tecnologie moderne che i brand possono utilizzare per proteggere in modo efficiente le loro merci dal rischio di  essere contraffatte?

Uno dei modi più utilizzati per rispondere a questo problema consiste nell’inserire numeri unici seriali e utilizzare etichette high tech rendendole difficili da copiare. Per esempio, il brand di lusso Ferragamo mette tag RFID (radio-frequency identification) nelle suole delle scarpe per distinguere prodotti contraffatti da quelli validi.

L’implementazione di tag NFC (Near Field Communication) è diventata per i brand la soluzione più semplice ed efficiente al problema dell’autenticazione del prodotto. In questo modo l’azienda tedesca Bagjack usa gli NFC per proteggere le borse Messenger. Appena queste borse lasciano la fabbrica, vengono scansionate e rimangono tracciate.

Moncler, per esempio, a partire dalla collezione Primavera/Estate 2016 ha introdotto per tutti i suoi prodotti un sistema rivoluzionario di anti-contraffazione, che utilizza le più recenti tecnologie NFC. In questo modo i consumatori possono verificare l’autenticità del prodotto accedendo al sito web aziendale o scansionando un QR code o un NFC con lo smartphone.

Purtroppo continuare a modificare i prodotti risulta essere molto costoso per i brand. Tuttavia possono utilizzare soluzioni tecnologiche per combattere la contraffazione. Ci sono app che permettono di condividere e tracciare i prodotti falsificati (uFaker) o fornire informazioni sulla location di potenziali merci contraffatte (Black Market Billions).

In conclusione, utilizzando tecnologie avanzate, i brand possono elaborare strategie molto utili per evitare perdite elevate legate alla produzione di copie che imitano le loro merci e quindi per proteggere con successo la reputazione del loro marchio.

Per scoprire di più visita il nostro sito web.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.