Contact us

 

Blog

Pitti 89: Viveat annuncia la fusione con Tag-a-Porter

89esima edizione del Pitti Uomo è conclusa con successo

Pitti 89: Viveat annuncia la fusione con Tag-a-Porter

Toglieteci tutto ma non lo stile. La moda italiana è un punto di riferimento globale con un punto di domanda: siamo ancora in grado di creare tendenza?

Se gusto ed eleganza non sono in discussione ciò che preoccupa è il digital divide. Guai a restare indietro rispetto al proprio tempo, oggi 4 consumatori su 5 usano lo smartphone durante lo shopping ma molti brand sembrano non essersi accorti di un mondo che cambia a velocità esponenziale.

Portare innovazione nel settore è una sfida complessa, nulla di impossibile per Viveat che ci è già riuscita in un comparto ancora più tradizionale come quello del vino.

Il primo passo è la fusione con una startup particolarmente innovativa. Dall’intuizione dei soci di Shakky nel 2013 è nata Tag-a-Porter, un’applicazione che rende parlante ogni prodotto fashion attraverso etichette intelligenti. L’esperienza maturata in 2 anni di attività gomito a gomito con brand quali Braccialini si è unita alla tecnologia Viveat creando un servizio Web of Things unico al mondo.

Quale migliore occasione del 89esima edizione del Pitti Uomo, conclusa lo scorso weekend, per presentarci ai big del settore? Con soddisfazione, e un pò di sorpresa, sono arrivati segnali molto incoraggianti, oltre 80 brand incontrati e una grande voglia di accontentare il pubblico 2.0.

Qualche settimana di pazienza e potrete godere dei nostri servizi comprando e indossando i vostri capi preferiti, stay tuned!

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.